Come richiedere il finanziamento fino a 30.000€ e quali sono i tempi di riscontro alla richiesta?

Caratteristiche del finanziamento

  • Per poter richiedere tale garanzia il finanziamento deve essere avere: una durata massima di 120 mesi.
  • un preammortamento non inferiore a 24 mesi
  • un importo non superiore alternativamente, anche tenuto conto di eventi calamitosi, al:
    • doppio della spesa salariale annua del beneficiario (compresi gli oneri sociali e il costo del personale che lavora nel sito dell’impresa ma che figura formalmente nel libro paga dei subcontraenti) per il 2019 o per l’ultimo anno disponibile;
    • 25% dei ricavi dell’impresa

Documenti necessari

Al momento della presentazione della domanda bisogna allegare

  • Modulo di richiesta di finanziamento della banca ;
  • Modello Allegato 4 Bis completo in ogni sua parte e sottoscritto con firma;
  • Documento d’identità valido del rappresentante legale
  • Se non già disponibile alla banca invia anche:
    • ultimo bilancio depositato
    • ultima dichiarazione fiscale presentata
    • autocertificazione ai sensi dell’art. 47 del dpr 28 dicembre 2000 n. 445 (solo per i soggetti beneficiari costituiti dopo il 1°gennaio 2019) 

Tempistica

La Banca entro 12 giorni lavorativi dalla presa in carico della tua richiesta, completa e corredata della documentazione necessaria, procede all’erogazione del finanziamento previa sottoscrizione della necessaria modulistica contrattuale ovvero ti comunica l’eventuale esito negativo della richiesta. 

Tasso d’interesse

Il Decreto Liquidità n. 23 del 8.04.2020, come convertito in Legge, prevede che al finanziamento sia applicato un tasso di interesse non superiore al tasso del rendimento medio dei titoli pubblici (Rendistato) con durata analoga al finanziamento, maggiorato dello 0,20% calcolato in base a quanto previsto alla lettera m) comma 1 art.13 del DL. Nel caso vengano presentate più domande di finanziamento da parte di banche diverse in relazione allo stesso soggetto, il Fondo rilascia la propria garanzia con riferimento alle prime domande presentate fino a concorrenza dell’importo massimo garantibile. Per i finanziamenti già concessi prima dell’entrata in vigore delle modifiche apportate con la Legge di conversione del Decreto Liquidità, i soggetti beneficiari possono chiedere, con riguardo all’importo finanziato e alla durata, l’adeguamento del finanziamento alle nuove condizioni introdotte dalla Legge di conversione del Decreto Liquidità.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *