Banda ultralarga: contributi per scuole, aziende e famiglie

Da settembre contributi per la banda ultra larga di scuole e famiglie, per acquisto di computer e connessione web, voucher anche per le imprese.

Con la firma dei decreti attuativi da parte del Ministro dello Sviluppo Economico prendono il via gli interventi, per circa 600milioni di euro, per stanziare risorse volte a potenziare la connettività nell’ambito della strategia italiana per la diffusione della banda ultra larga, resa sempre più necessaria ed urgente dopo l’emergenza Covid.

Grazie ai nuovi decreti, sarà dunque possibile richiedere l’erogazione dei contributi a partire da settembre tramite il portale online gestito da Infratel, al quale gli operatori dovranno registrarsi.

L’erogazione di questo primo contributo è previsto a partire dal mese di settembre.

SCUOLA

Stanziamento di 400 milioni di euro per avviare interventi di attivazione di servizi in banda ultralarga in oltre 32.000 plessi scolastici in tutta Italia.

FAMIGLIE

Il piano prevede l’erogazione di 200 milioni di euro per la connessione a Internet di famiglie con ISEE sotto i 20mila euro, attraverso un voucher da 500 euro per l’acquisto della connessione e di un tablet o personal computer (200 euro per la connettività e 300 euro per tablet o pc in comodato d’uso).

Prevista anche la concessione di voucher destinati alle famiglie con reddito ISEE fino a 50mila euro (voucher da 200 euro per la connettività ad almeno 30 Mbps).

IMPRESE

Per le imprese che richiederanno una connettività banda ultra larga ad almeno 30 Mbps, beneficeranno di un contributo di 500 euro per tutte le tecnologie (satellitare compreso), mentre per quelle che chiederanno connettività di almeno 1 Gbps il contributo previsto è di 2.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× How can I help you?