Indennità Autonomi DL Ristori: domanda entro il 18 dicembre

Proroga al 18 dicembre per la domanda di indennità Covid da mille euro del DL Ristori per alcune categorie di lavoratori colpite dalla crisi Covid.

La procedura INPS per chiedere i nuovi mille euro di indennità Covid previsti dal Decreto Ristori non è ancora attiva, quindi il termine è stato prorogato al 18 dicembre (dal precedente 30 novembre), ma l’istituto prevede di riuscire a effettuare i versamenti entro la fine dell’anno.

Si tratta del nuovo indennizzo destinato a categorie di lavoratori particolarmente colpiti dall’emergenza Coronavirus: dipendenti a tempo determinato, stagionali e somministrati del turismo e degli stabilimenti termali, stagionali di settori diversi, intermittenti, autonomi occasionali, incaricati alle vendite a domicilio, lavoratori dello spettacolo.

Regole e requisiti sono contenute nella circolare 137/2020, in attuazione del beneficio di cui articolo 15 del dl 137/2020.

Chi aveva già beneficiato di provvedimenti analoghi non deve fare nulla: l’INPS provvederà al versamento della nuova somma. Parliamo dei lavoratori che avevano già ottenuto l’indennità prevista dall’articolo 9 del dl 104/2020.

Gli aventi diritto che non avevano usufruito nei mesi scorsi di benefici analoghi dovranno presentare domanda. La procedura è quella ormai costantemente applicata per l’accesso alle indennità Covid, che deve però essere aggiornata.

L’inoltro dell’istanza si effettuerà in modalità telematica, direttamente o tramite gli enti di patronato dal sito INPS con credenziali di accesso, oppure tramite contact center (numero verde 803 164 gratuitamente da rete fissa / numero 06 164164 da rete mobile a pagamento).

Il termine entro il quale presentare le domande e inizialmente previsto per il 30 novembre, è ora prorogato al 18 dicembre 2020.

L’INPS spiega che il questa nuova scadenza dovrebbe consentire un adeguato tempo all’utenza e agli intermediari per presentare le domande e all’Istituto il pagamento di queste prestazioni entro la fine dell’anno corrente.

I requisiti per l’accesso all’indennità COVID cambiano a seconda delle diverse categorie.

  • Stagionali o in somministrazione: turismo e stabilimenti termali
  • Stagionali di settori diversi
  • Lavoratori intermittenti
  • Autonomi occasionali
  • Venditori a domicilio
  • A tempo determinato del turismo e stabilimenti termali
  • Lavoratori dello spettacolo

× How can I help you?