Lavoro: il Bonus Sanificazione e DPI sale al 47%

Credito d’imposta per sanificazione ambienti di lavoro e acquisto strumenti anti-Covid ricalcolato con la nuova percentuale del 47,1617%.

Come funziona il Bonus Sanificazione e DPI

L’aumento di risorse per il credito d’imposta sugli interventi di sanificazione e sull’acquisto di dispositivi individuali di protezione (DPI) fa salire l’agevolazione spettante, ripartita dall’Agenzia delle Entrate in base al numero dei richiedenti e dei fondi disponibili: il bonus sale dunque al 47,1617% dal precedente 15,6423%.

Si tratta dell’agevolazione introdotta dal Decreto Rilancio (articolo 125 dl 34/2020): un credito fiscale teoricamente al 60% (ma in pratica commisurato alle risorse disponibili) con tetto massimo 60mila euro, per la sanificazione di ambienti e strumenti di lavoro, nonché per l’acquisto di dispositivi atti a garantire la salute di lavoratori e clienti, utilizzabile da esercenti attività d’impresa, arti e professioni, enti non commerciali compresi Terzo settore ed enti religiosi civilmente riconosciuti.

L’aumento del credito è sancito con provvedimento delle Entrate del 16 dicembre.

Il meccanismo è automatico, senza bisogno di nuova domanda: chi aveva richiesto il bonus entro i termini di scadenza per l’istanza, vedrà il beneficio aumentare automaticamente, visualizzando la somma a cui ha diritto tramite cassetto fiscale, dall’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate.

Ricordiamo brevemente le spese ammesse:

  • sanificazione ambienti nei quali è esercitata l’attività lavorativa e istituzionale e degli strumenti utilizzati;
  • acquisto dispositivi di protezione individuale (mascherine, guanti, visiere e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari) conformi ai requisiti di sicurezza previsti dalla normativa europea;
  • di detergenti e disinfettanti;
  • termometri, termoscanner, tappeti e vaschette decontaminanti e igienizzanti (conformi alla normativa Ue), incluse eventuali spese di installazione;
  • dispositivi per la distanza di sicurezza interpersonale (barriere e pannelli protettivi) inclusa installazione).

Utilizzo

Il credito d’imposta si può utilizzare nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo in cui è stata sostenuta la spesa, oppure in compensazione, utilizzando il modello F24. Il codice tributo è 6917, denominato “Credito d’imposta sanificazione e acquisto dispositivi di protezione – articolo 125 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34“, istituito con Risoluzione 52/2020.

× How can I help you?